Le Varietà di Fichi Pugliesi

Torna indietro a Articoli
Le Varietà di Fichi Pugliesi

Le Varietà di Fichi Pugliesi

I fichi sono un frutto antichissimo noti fin dall’antichità sia in Grecia che nell’antica Roma e sono addirittura citati nell’Antico Testamento. Questi frutti erano ritenuti così buoni da essere il cibo preferito dai filosofi e dagli scienziati. Il fico come pianta raggiungere addirittura gli 8 m di altezza e i suoi frutti hanno una maturazione tardiva che si attesta all’incirca alla fine di Agosto.

Una delle regioni più famose per le coltivazioni di fichi è la Puglia che rappresenta uno dei più importanti panorami nazionali per quanto riguarda le coltivazioni. Le coltivazioni di fichi in Puglia sono al terzo posto dopo quelle dedicate all’ulivo e alla vite.

I fichi oltre a essere ottimi frutti da mangiare direttamente sono anche tra i più apprezzati per l’essicazione e la vendita come frutta secca. Il loro consumo aiuta in maniera particolare la digestione in quanto contengono degli enzimi in grado di aiutare il nostro organismo ad assimilare sostanze come il potassio il calcio. Sono inoltre dotati di proprietà antinfiammatorie e sono un valido aiuto per coloro che vogliono perdere peso in quanto un frutto a solo 47 calorie per 100 grammi di prodotto. Conosciamo insieme alcune delle varietà che provengono dalla Puglia ma che si sono fatte strada nel settore diventando conosciute in tutto il territorio nazionale.

Dottato

Questa tipologia di fico è la più conosciuta è la più diffusa in Puglia ma è anche molto nota nel resto d’Italia. Si tratta di una tipologia di fico particolarmente apprezzata per la produzione di fichi secchi ed è sicuramente il frutto più usato in questa industria.

Domenico Tauro

Nasce da una pianta bifera che permette prima la raccolta del fiorone e dopo quella dei fichi. La sua tipicità è testimoniata dal nome stesso, nel dialetto tipico locale ”Menghtaur”, ovvero Mingo Tauro, che è la versione gergale del nome Domenico Tauro, il nome del sindaco e agricoltore di Terlizzi che per primo sperimentò questa coltivazione.

Petrelli

Varietà di fico di origine barese, produce fioroni di grossa pezzatura molto precocemente (metà giugno). I frutti presentano una forma globosa e allungata, pezzatura media per i fioroni mentre per i forniti dimensioni piccole con colorazione della buccia verde. Polpa consistente e carnosa con colorazione bianca tendente al rosso nella parte più centrale.

Se volete conoscere le varietà di fico pugliese potrete sfogliare il catalogo di Vivai Spinelli. Troverete non solo numerose informazioni ma anche la possibilità di scegliere tra tante varietà di fico, ottenendo informazioni complete che vi faranno effettuare una scelta ponderata su quale è il migliore per la vostra coltivazione.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna indietro a Articoli